Come ravvivare la tua casa senza spendere una fortuna

Come ravvivare la tua casa senza spendere una fortuna

La casa dovrebbe sempre incarnare lo spirito e la personalità di chi ci vive. La vorremmo calda, accogliente che faccia sentire gli ospiti, già a partire dall’estetica perfettamente a loro agio. Spesso però poco tempo o risorse da destinare all’arredamento ed all’home decor, fanno apparire la nostra casa sciatta, anonima o più in generale incapace di rappresentarci. In questo articolo vedremo come rendere più accogliente e “stilosa” la nostra casa senza spendere follie.

Un sintomo tipico di poco cura nell’arredamento di casa, specie se vi siete appena trasferiti è la poca accortezza nella scelta dell’illuminazione e la presenza di pareti bianche e spoglie. Illuminazione poco curata spesso significa lampade e lampadari anonimi che proiettano sulla casa o una luce tremendamente gialla o viceversa troppo fredda. Ma una lampada accuratamente selezionata è capace di donarci l’illuminazione di cui abbiamo bisogno, di creare la giusta atmosfera e contemporaneamente di “fare arredamento”. I muri spogli sono un altro indizio che ci dice che vi state impegnando pochissimo nell’allestimento del vostro “nido”. Non occorre certo spendere follie per trovare dei bei quadri da appendere. Potete trovarne di bellissimi da incorniciare secondo le vostre esigenze su Society6 o Posters.com. Il primo sito propone opere molto alternative di artisti ed illustratori emergenti mentre il secondo propone le repliche di grandi classici della pittura e della fotografia.

Per dare personalità ad una stanza a volte basta un unico e studiato tocco di colore. Questo concetto può essere concretizzato rapidamente ed a costi contenuti con un accent wall. Un accent wall non è altro che una parete colorata all’interno di una stanza tutta bianca. Potete realizzare un accent wall con il solo utilizzo della pittura colorata oppure potete abbinarci degli stencil o dei maxi stickers. Per coloro che vogliono spendere qualcosa in più e sempre possibile acquistare della carta da parati con una fantasia che non passi di certo inosservata.

Passiamo ai tessili, un altro elemento che spesso tendiamo a trascura. Tappeti, tendaggi e cuscini oltre che essere funzionali ci permettono di dare calore ad un’abitazione, a dargli quel tocco finale che dimostra che è proprio il nostro piccolo regno.

Infine parliamo di decorazione in senso stretto. Molti potranno trovare decorazioni e soprammobili inutili orpelli che generano disordine e per giunta devono essere spolverati. Ma anche in questo caso selezionarne pochi e con gusto, potrà risultare facilissimo. Per la casa di una donna potrebbero bastare alcune piante, un bel vaso di fiori freschi o qualche candela, meglio se priva di fragranza per non disturbare gli olfatti più delicati. Un uomo invece potrebbe puntare sul tema musica o sul tema sport a seconda delle preferenza o magari aggiungere un po’ di verde con una semplice composizione di piante grasse e succulente che denotano cura ma che richiedono per contro pochissima “manutenzione”.

Oltre a questi consigli, rimane sempre valida la regola del “cercare, cercare e cercare”. Spulciate i blog di arredamento e design o iscrivetevi a Pinterest, vi ritroverete sommersi da idee da copiare, più di quelle che possiate effettivamente mettere in pratica o concretizzare.