Marketing e posizionamento su Google. Oggi sono ancora possibili.

Marketing e posizionamento su Google. Oggi sono ancora possibili.

Marketing e posizionamento su Google. Oggi sono ancora possibili.

La pubblicità è l’anima del commercio: quante volte abbiamo sentito questa frase? Si può benissimo dire che questa sia stata, e forse lo sia ancora, la regola di base per chiunque abbia una attività commerciale. L’origine della pubblicità si perde nella notte dei tempi, ed è passata attraverso le insegne dei negozi, i volantini, i cartelloni, la radio, la televisione e oggi anche internet.

Ma come si fa pubblicità su internet?

Internet è un mezzo di comunicazione che arriva nelle nostre case da ormai più di vent’anni, ma ancora oggi è in continua evoluzione ed i cambiamenti che avvengono al suo interno sono velocissimi e difficili da seguire. Attualmente ci sono diversi modi di farsi pubblicità su internet, alcuni a pagamento e altri, come il posizionamento motori di ricerca, che non prevede di pagare le società come Google, ma prevede comunque un impegno costante e lungo, meglio se affidato a dei professionisti.

Come funzionano i motori di ricerca?

Google scansiona il web, in ogni suo angolo. Il colosso dei motori di ricerca californiano usa degli strumenti informatici molto sofisticati per andare a scandagliare tutto quello che c’è su internet, poi lo cataloga e lo indicizza a seconda di tanti parametri, alcuni noti e altri meno. In pratica Google legge tutte le pagine web del mondo e tramite i contenuti delle stesse, e tramite altri parametri, compila una classifica di importanza delle pagine secondo le parole chiave con cui vengono ricercate. A seconda di quanta importanza da Google ad un sito, in relazione ad una determinata parola chiave, questo sito ha più o meno possibilità di arrivare alle prime posizioni.

Ma è possibile influenzare il posizionamento sui motori di ricerca?

I motori di ricerca sono dei sistemi software e hardware estremamente complicati, e lo diventano sempre di più, anno dopo anno. Se alle origini di internet, ingannare i motori di ricerca per avere un buon posizionamento era una cosa tutto sommato facile da fare, al giorno d’oggi sta diventando sempre più difficile. Bisogna dire comunque che ottenere un buon posizionamento su Google seguendo alcune tecniche, anche oggi è possibile.

Quali sono i parametri che Google usa per valutare un sito?

Google e i motori di ricerca in generale, utilizzano molti parametri per stendere la classifica con cui indicizzare un sito in relazione ad una determinata parola chiave. Il primo parametro è di sicuro da cercare nei contenuti del sito. Un sito web che abbia degli ottimi contenuti, che creano valore nel lettore e che siano pertinenti all’argomento di cui tratta il sito, è già a buon punto per essere ben indicizzato su Google. Naturalmente tutto questo non basta. Un altro parametro che i motori di ricerca utilizzano è la popolarità di un sito su internet. Come si misura la popolarità? Il modo che utilizza maggiormente Google è l’analisi dei link che arrivano verso un dominio. Maggiori sono questi link e maggiore è il valore dei siti da cui provengono, e più alto sarà il posizionamento. I motori di ricerca in pratica hanno una mappa del web e la usano per capire quanta importanza abbia ogni singolo sito.

Quindi è facile posizionare un sito su Google?

No. Google ha imparato con il tempo a valutare con attenzione tutti i parametri che ha a disposizione. I suoi algoritmi sono sempre più sofisticati e fare posizionamento sui motori di ricerca oggi è sempre più difficile. Google sa riconoscere le tecniche scorrette e penalizza chi le utilizza. Quello che si poteva fare solo qualche anno fa in termini di Seo, oggi non si può più fare, e chi non segue le linee guida date dai motori di ricerca, può vedere il suo sito scivolare nelle ultime pagine di ricerca.

Quindi è ancora possibile arrivare primi su Google?

Scalare le classifiche dei motori di ricerca è sempre più difficile ma non è impossibile. Per quanto sia scorretto dichiarare a priori che si raggiungerà una certa posizione, in quanto nessuno può sapere se questo avverrà, di sicuro lavorando bene si ottengono risultati. Esistono delle parole chiave molto competitive, e per quelle arrivare al primo posto su Google sarà molto difficile, ma naturalmente non impossibile. Le strategie di marketing sul web oggi sono molto più complesse di quanto fossero solo pochi anni fa, e non si limitano solo a cercare dei link o a scrivere dei contenuti contenenti alcune parole chiave. Una strategia di marketing moderna e ben fatta raggiunge gli obiettivi, anche oggi, nonostante i motori di ricerca siano sempre più sofisticati e sempre più difficili da manipolare.